Search:

OpenNab

languages

A proposito di OpenNab

Il Nabaztag è stato creato dalla società Violet. E' un coniglio elettronico capace d'accedere a Internet attraverso una connessione Wifi e di fornire informazioni grazie ad un gioco di LED colorati e riproduzione di flussi audio. Nella sua prima versione, disponeva di un paio d'orecchie rotanti e di un pulsante sulla testa.
La seconda versione, dal nome Nabaztag/tag, uscita nel dicembre del 2006, vede l'aggiunta di un microfono, un sensore RFID e la capacità di riprodurre dei flussi in formato MP3 (nella prima versione, l’audio era un formato specifico del Nabaztag).

Nel gennaio 2007, Oaz riceve un Nabaztag/tag come regalo di compleanno. Una settimana dopo, mette a disposizione su SourceForge delle scritte PHP che permettono d'inserire un codice nel mezzo degli scambi tra il coniglio e il suo server. OpenNab era nato.

Nei giorni seguenti, la versione 0.02 viene consegnata con il codice aggiunto per analizzare questi scambi e una capacità basilare di riprodurre file MP3 immagazzinati sul server di OpenNab. Grazie alle informazioni sul funzionamento del Nabaztag v1 fornite da Clayde, la versione 0.03 permette di controllare i LED del coniglio.

Sache scopre l’encoding utilizzato per i complessi messaggi interpretati dal coniglio e apre un nuovo campo d'applicazione per OpenNab.
La versione 0.04 include l’encoding così come un nuovo sistema di plugins che si aggiungerà al comportamento di OpenNab senza toccare il cuore del sistema. Attraverso i plugins consegnati con questa versione, si potranno lanciare dei giochi e controllare le stazioni radio tramite le orecchie.
Questa versione 0.04 è anche la prima a poter funzionare in maniera autonoma senza utilizzare i server ufficiali.
Il primo marzo 2007 esce la versione 0.06, prima versione realmente stabile e utilizzabile sulla maggior parte degli spazi Apache/PHP. Tra i nuovi plugins, si noterà il quizz scritto da Gouz.
Sarà scaricato da circa 6000 Nabaznauti.

Nell'autunno 2007, la versione 0.08 permette l'accesso ai server di sintesi vocale e un linguaggio API che permette di recuperare i comandi vocali indirizzati al coniglio.
Un mese più tardi, la versione 0.09 integra contributi di Neffrith per qualche miglioria a livello di connessioni http (gestione dei proxy e dell'autentificazione), nuovi plugins per l'uso del RFID e un contributo Elafargue: il plugin mood che permette la diffusione casuale di messaggi audio.

Nel frattempo, la società Violet ha contattato l'équipe di OpenNab per annunciargli il prossimo cambiamento dell’architettura che renderà OpenNab obsoleto in termini di intermediario tra il coniglio e i server ufficiali.
Esiste ormai un nuovo progetto OpenJabNab che permette operazioni simili a quelle di OpenNab in ambiente 'jabber'.

Fino a quel giorno, OpenNab è l'unico software che permette d'utilizzare un Nabaztag in un piccolo/minimo ambiente (un semplice hosting gratuito Apache/PHP) senza server ufficiale e senza disporre di una macchina per far girare un software un pò più pesante scritto in C++ o in Java.
OpenNab 00.9 è stato scaricato più di 8000 volte.

Edit - Print